Qual è lo scopo di un approccio filosofico alla propria esistenza? Qualcosa che, secondo me, deve avere come unico vero scopo il miglioramento della vita personale di chi lo persegue. Esso può e deve trovare un’applicazione concreta e utile. Dunque è proprio questo quello che mi propongo di fare nelle mie sedute: utilizzare strumenti del linguaggio filosofico uniti ad altri procedimenti per consentire alla persona con cui lavoro di poter progressivamente ridisegnare la propria vita in modo da rileggerla e valutarla in modo diverso, con il fine quindi di riuscire anche a scriverla in modo nuovo.

Ho una laurea in filosofia e da qualche anno ho deciso di occuparmi nella missione di trasformare il frutto che alcuni grandi pensatori hanno fornito in una professione d’aiuto. In questo modo una disciplina che può apparire a molti sterile e morta si trasforma in uno strumento concretamente utile, vivo e dinamico, che ci permette di comprendere meglio alcuni lati del nostro carattere e affrontare in modo nuovo varie situazioni che la vita ci propone.